Piano Sano Lontano

Piano Sano Lontano

Slow tourism | Esperienze, tour, audioguide, degustazioni

Home | Podcast | Chi sono | Contatti

Collaborazioni

Lavori con il turismo slow?  Ecco cosa posso fare per te!

Test della rabbia

In questo articolo vedremo perché sono importanti i test della rabbia.

La rabbia, si sa, fa parte della vita di tutti i giorni, a meno che non siamo dei monaci tibetani. Dicono anche che una modesta dose di arrabbiatura possa addirittura avere qualche effetto positivo su di noi in quanto potrebbe spronarci a migliorare la nostra situazione.

Ma che dire quando arriviamo a un livello di irritazione tale da arrabbiarci con noi stessi per il fatto di essere spesso arrabbiati? Allora magari sorge la curiosità di capire come mai ci comportiamo così, e di scoprire l’origine e la natura della nostra rabbia e di confrontarla con quella che mediamente provano le altre persone.

In questo modo ci possiamo rendere conto se la nostra è solo una normale, sporadica reazione ai piccoli fastidi della vita di tutti i giorni, oppure si tratta di qualcosa di più profondo, da prendere in seria considerazione.

Siccome la rabbia può influenzare anche il nostro stato di salute, diventa utile e importante affrontarla in maniera adeguata. Ecco perché entrano in gioco i test psicologici: in questo articolo capiremo cosa sono i test della rabbia e come fare per compilarli.

Cos’è un test della rabbia?

Naturalmente esistono test psicologici creati quasi per gioco, che si trovano spesso sui social network o anche sui giornali online. Chiaramente quei test del tipo Scopri a quale personaggio storico assomigli oppure Che animale saresti? in generale non sono dei veri e propri test psicologici, ma servono solo per divertirci. Per ottenere invece delle indicazioni attendibili in merito alla questione, è necessario ricorrere a dei test sulla rabbia creati da degli psicologici. Va sottolineato che una valutazione realmente scientifica della nostra condizione ce la potrà dare solo un professionista. Tuttavia i test, che si trovano anche su Internet, creati da ricercatori, possono rappresentare un valido punto di partenza per affrontare il problema.

I test psicologici sullo stato rabbioso

I test psicologici sulla rabbia o sullo stress sono dei questionari di solito composti di una trentina di domande. L’obiettivo di queste domande è quello di scoprire com’è la relazione tra l’ambiente che ci circonda e le nostre reazioni agli stimoli che vengono da fuori. Quasi tutti noi abbiamo una vita frenetica, ma il modo in cui reagiamo a essa può cambiare notevolmente determinando la nostra salute psicologica. Un test di autovalutazione cerca di misurare quindi anche la nostra flessibilità e la nostra resilienza. Oltre ai test prettamente dedicati alla rabbia, è utile compilare anche dei questionari che vertono sui fattori che possono scaturire la rabbia, come soprattutto lo stress.

Il test multidimensionale della rabbia

La rabbia che proviamo quando qualcuno o qualcosa ci infastidisce, non è rabbia e basta. Anzi, in realtà, non esiste il concetto di semplice rabbia, soprattutto se cerchiamo di analizzarla con l’obiettivo di liberarcene e riconquistare una vita più serena e resiliente. Infatti, la rabbia ha molteplici sfaccettature, che la scienza chiama dimensioni. Ecco perché il metodo più efficace per misurare il nostro stato psicologico dal punto di vista della rabbia è il test multidimensionale della rabbia.

Come funziona il test multidimensionale della rabbia?

Il test prende in considerazione diversi aspetti, cioè diverse dimensioni dell’emozione della rabbia. Una di queste dimensioni riguarda la frequenza e la durata dello stato iroso, quindi analizza, in base alle nostre risposte, quanto spesso perdiamo la pazienza e una volta persa, quanto ci mettiamo a ritrovarla.

Un’altra dimensione che può venire esaminata è il cosiddetto spettro della rabbia. Non si tratta di uno spettro nel senso di fantasma, anche se potrebbe essere una bella immagine metaforica, ma semplicemente della gamma di situazioni che tendono a irritarci. C’è chi si arrabbia di più sul lavoro, chi in mezzo al traffico, chi di fronte a un’ingiustizia, altri ancora non sopportano un determinato tipo di persone.

Più sono questi fattori che ci risultano irritanti, e più abbiamo uno spettro della rabbia ampio e variegato. Un test multidimensionale della rabbia può fornirci elementi anche per valutare quanto siamo in generale sospettosi o prevenuti, insomma, incavolati col mondo a prescindere. Inoltre, possiamo anche renderci conto se una volta accumulata una certa dose di rabbia, siamo più portati a esternarla, ad esempio tramite scenate plateali, oppure di chiuderla nel nostro cuore rimuginandoci sopra, coltivando rancori e risentimenti.

Ecco dove trovare i test della rabbia

Chiaramente, una delle opzioni è senz’altro quella di rivolgerci a un professionista della salute mentale. Però, se cerchiamo un test della rabbia che possiamo fare stando comodamente a casa e senza coinvolgere uno psicologo in carne e ossa, possiamo ricorrere ai test presenti sul web.

Qui ve ne proproniamo due. Il primo, che è un test focalizzato sullo stress, che come abbiamo visto, è uno dei principali fattori che portano alla rabbia, lo potete trovare qui. Sullo stesso sito trovate anche diversi altri test psicologici seri e attendibili, ad esempio sulla resilienza, sulla depressione e sull’ansia, ma potete anche mettervi alla prova per scoprire la vostra età mentale.

L’altro test che vi proponiamo è il test multidimensionale della rabbia di IdrLabs, che sta per Individual Differences Research. Si tratta di un test molto serio, basato sul lavoro della ricercatrice Dr. Judith M. Siegel. Il questionario è stato testato in molti altri Paesi, a cominciare dagli USA e dal Canada ed è uno dei pochi test in grado di confrontare i nostri risultati con la media della popolazione di riferimento.

Potrebbero anche interessarti:

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
error: Content is protected !!