Piano Sano Lontano

Piano Sano Lontano

Slow tourism | Esperienze, tour, audioguide, degustazioni

Home | Podcast | Chi sono | Contatti

Collaborazioni

Lavori con il turismo slow?  Ecco cosa posso fare per te!

Festival della Lentezza 2023 Anteprima

Dal 7 all’11 marzo 2023 il teatro Franco Tagliavini di Novellara (RE) ospita l’anteprima della nona edizione del Festival della Lentezza con scrittori, blogger, attori e giuristi per parlare di regole, memoria e di un nuovo manifesto della contemporaneità.

Lentezza e slow living

Il concetto su cui si basa il blog PianoSanoLontano.it, ovvero il cosiddetto Slow living, è qualcosa di molto simile al tema che il Festival della Lentezza approfondisce ogni anno.

Su queste pagine si parla di Slow living in senso lato, lasciando il termine volutamente in inglese affinché il filtro della lingua straniera consenta di ampliare il concetto, molto al di là della „semplice” lentezza.

In questo senso lentezza non significa strettamente fare qualcosa lentamente, ma vuol dire dedicare il giusto tempo e forse soprattutto, la giusta attenzione alle cose che facciamo. Andare a correre, ad esempio, può essere tranquillamente un’attività slow, a prescindere dalla velocità con cui si corre. Se mentre corro, ascolto i ritmi del mio organismo, osservo la natura che mi circonda, respiro in modo consapevole, allora sono in modalità slow.

I temi dell’edizione 2023 del Festival della Lentezza

Riscrivere il proprio tempo attraverso il cambiamento di prospettiva: dopo la pandemia, la crisi e le guerre, sembra questa la chiave di volta per trovare una nuova dimensione per affrontare la realtà.

È il tema intorno al quale ruota l’Anteprima del Festival della Lentezza, che approfondirà concetti delicati come evoluzione e rivoluzione, giungiendo a una sintesi profonda, radicale, ma anche soft e gentile: una ri-evoluzione, dove il tempo scorre in maniera diversa.

Quando parlaimo di Slow living, si tratta di uno stile di vita nuovo che mette al centro la qualità e il benessere dei rapporti umani. Anche la serie di incontri che introdurrà l’edizione 2023 del festival, intende accompagnare gli spettatori con la lentezza dell’approfondimento in un’ampia riflessione sulla nostra epoca.

Gli incontri dell’Anteprima del Festival della Lentezza

Nei cinque giorni di incontri, in gran parte gratuiti, a Novellara arriveranno scrittori, intellettuali, attori, blogger, musicisti, giornalisti e giuristi a discutere di memoria, nuovi orizzonti e anche di regole e doveri. La mattina sarà dedicata alle scuole, la sera, invece, il dibattito riguarderà tutti.

Uno degli incontri più interessanti sarà quello dedicato alla paura nel mondo animale e in quello umano, con la biologa e scrittrice Chiara Morosinotto che presenterà il suo libro La paura del leone.

„Studiando la paura si può capire come funzionano gli ecosistemi e come funziona, in fin dei conti, tutto il nostro mondo”, ha anticipato la scrittrice in un’intervista.

Il programma dell’Anteprima del Festival della Lentezza

Nel ricco programma si approfondiranno temi come il rapporto tra la realtà e le nuove generazioni, il ruolo delle donne nella Resistenza partigiana, storie di integrazione, e con Gherardo Colombo si affronteranno temi attuali dei tempi che stiamo attraversando, e durante un incontro dedicato ai giovanissimi, Colombo risponderà alle domande dei ragazzi sui principi della Costituzione.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
error: Content is protected !!